Nozze gay: Silicon Valley chiede il sì a Corte Suprema

(ANSA) – NEW YORK, 5 MAR – La Silicon Valley chiede alla Corte Suprema degli Usa di riconoscere le nozze gay. In un documento inviato ai giudizi costituzionali, Amazon, Apple, Facebook, Google, Comcast e Microsoft, con altre 374 aziende americane, avviano un’azione di lobby per chiedere che tutte le coppie abbiano “pari diritto” a sposarsi, incluse quelle omosessuali. E invocano una sentenza che certifichi una totale uguaglianza con i matrimoni eterosessuali: sarebbe un bene – sostengono – anche per le imprese.

Condividi: