Usa: Hillary silurò ambasciatore per uso email privata

(ANSA) – NEW YORK, 6 MAR – Hillary Clinton, quando era alla guida del Dipartimento di stato, costrinse alle dimissioni l’allora ambasciatore americano in Kenya perché usò un account privato di posta elettronica. L’episodio – come riportano alcuni media americani – risale al 2011 e colpì Scott Gration poco dopo il suo insediamento a Nairobi. Lo rivela Fox tv, nei giorni in cui si è scoperto che la stessa Clinton usava un account personale, in violazione delle regole stabilite per le istituzioni governative Usa.

Condividi: