Russia: Putin taglia 10% stipendi a sé e staff presidenziale

(ANSA) – MOSCA, 6 MAR – Il leader del Cremlino Vladimir Putin ha tagliato del 10% gli stipendi dei dipendenti dell’amministrazione presidenziale, ma anche il proprio, quello del primo ministro e di altri dirigenti pubblici. Lo fanno sapere le agenzie citando l’ufficio stampa del Cremlino. La riduzione delle remunerazioni e’ temporanea: dal primo marzo al 31 dicembre.

Condividi: