Lega: Salvini, dispiace per Tosi ma Zaia non si tocca

(ANSA) – GENOVA, 7 MAR – “Sono sempre dispiaciuto se c’è un leghista deluso ma sul Veneto io sono al lavoro con Luca Zaia per confermare il buon governo di questi cinque anni. Non ho più tempo per le polemiche interne, per i litigi e le beghe. Ognuno è adulto e vaccinato. Zaia è un patrimonio che è mio dovere tutelare e rioffrire ai veneti che sceglieranno se votare lui o la Moretti. Zaia non si tocca”. Così il leader della Lega Matteo Salvini, nel lanciare la candidatura di Edoardo Rixi per le regionali liguri.

Condividi: