L’Iran apre a metà, solo le straniere sono ammesse negli stadi

tifose-iraniane-allo-stadio
TEHERAN. – Alla vigilia dell’8 marzo qualcosa si muove per le donne iraniane nello sport. Per il prossimo anno è stata infatti annunciata l’apertura di uno stadio per sole donne a Teheran, mentre per quelle straniere si stanno per aprire anche gli spalti dei campi che ospitano le partite maschili, che restano tuttavia vietatissime alle fan iraniane. Il primo annuncio è stato dato, riferisce l’Irna, dalla vicepresidente della Federazione calcio femminile iraniana, alla presentazione del Women football day, celebrazione indetta per l’8 marzo dall’Asia Football Confederation. Il secondo è giunto dal presidente dalla Federcalcio iraniana, Ali Kaffashian: le straniere potranno entrare negli stadi quando l’Iran ospiterà partite internazionali. “Siamo impegnati – ha detto, citato dall’agenzia Tasnim – a fornire strutture di alta qualità al momento giusto per ospitare la Coppa d’Asia del 2019”. Evento per il quale l’Iran è in lizza con gli Emirati Arabi Uniti. Nel settimanale della Fifa, il presidente Sepp Blatter aveva detto che il divieto per le donne ad assistere alle partite poteva pregiudicare la candidatura dell’Iran. E aveva ricordato di avere posto la questione delle donne negli stadi anche al presidente iraniano Hassan Rohan già nel 2013, senza che però accadesse nulla da allora. Un’apertura alle straniere è stata di recente annunciata anche per la pallavolo maschile.

Condividi: