Calcio: Garcia, non ho riconosciuto la mia Roma

(ANSA) – ROMA, 8 MAR – “Oggi, per la prima volta da quando sono a Roma, non ho riconosciuto la mia squadra. Abbiamo commesso troppi errori, anche nelle cose semplici, soprattutto nel primo tempo. Non c’è stato un giocatore migliore degli altri. Il punto più nero è stato l’infortunio di Mattiello e il mio pensiero va soprattutto a lui. Questa partita mi stupisce per la sua negatività”. Così, a Sky, Rudi Garcia commentando lo 0-0 della Roma con il Chievo. “Un punto in trasferta – aggiunge – non è una gran consolazione”.

Condividi: