Nemtsov: tribunale, il denaro movente dell’omicidio

(ANSA) – MOSCA, 8 MAR – Un omicidio commesso per motivi di denaro, connesso con la rapina, l’estorsione o il banditismo: è l’accusa annunciata oggi in tribunale in relazione alla convalida degli arresti dei cinque sospetti per la morte dell’oppositore Boris Nemtsov. Il codice prevede pene fino all’ergastolo.

Condividi: