Incinta travolta e uccisa: pm, condannare giovane a 3 anni

(ANSA) – MILANO, 10 MAR – La Procura di Milano ha chiesto una condanna a 3 anni, senza sospensione della pena e senza attenuanti, per il giovane di 29 anni che nell’ottobre 2013 in viale Famagosta, nel capoluogo lombardo, travolse ed uccise con la sua auto una donna egiziana incinta di sette mesi e l’altro figlio di lei che aveva 4 anni. Oggi, nel processo con rito abbreviato, il legale di parte civile ha chiesto che l’imputato venga condannato a “10 anni di reclusione per triplice omicidio con dolo eventuale”.

Condividi: