Cassazione: ‘no’ a reato omicidio stradale, riesame per Beti

(ANSA) – ROMA, 11 MAR – Non è passata, in Cassazione, la linea giurisprudenziale favorevole alla configurazione del reato di ‘omicidio stradale’: la Suprema Corte ha infatti annullato con rinvio la maxi-condanna a 21 anni di reclusione inflitta a Ilir Beti, l’imprenditore albanese che imboccò la A26 contromano e la percorse per 30 chilometri per dimostrare la sua abilità al volante. Nell’impatto con il suo Suv morirono quattro ragazzi francesi il 13 agosto 2011. Il caso ritorna ora in appello per essere riesaminato.(ANSA).

Condividi: