Nemtsov: media, Dadayev smentisce di aver confessato delitto

(ANSA)- MOSCA,11 MAR – Zaur Dadayev, uno dei cinque sospetti per l’omicidio di Boris Nemtsov, ha smentito di aver confessato il delitto: lo scrive il Moskovski Komsomolets riferendo di una visita nel carcere Lefortovo di Mosca, a lui e ai suoi cugini Anzor e Shagid Gubashev (anche loro indagati) della commissione pubblica di controllo dei diritti umani dei detenuti, di cui fa parte un giornalista del quotidiano. Anzor non ha parlato, mentre Shagid racconta di essere stato picchiato e intimato di dichiararsi colpevole.

Condividi: