Tangenti:Camera commercio Palermo, lasciano 12 consiglieri

(ANSA) – PALERMO, 13 MAR – I sette componenti in quota Confindustria del Consiglio camerale della Camera di commercio di Palermo si sono dimessi per protesta contro l’ipotesi di commissariamento paventata dal governatore Rosario Crocetta. Lo stesso hanno fatto cinque consiglieri espressione di coop e artigiani. Lo ha annunciato il presidente di Confindustria Palermo, facente funzioni della stessa Camera di commercio, Alessandro Albanese. L’ente è nella bufera dopo l’arresto del presidente Roberto Helg per tangenti.

Condividi: