F1 Australia: Hamilton esalta la Mercedes, ma la Ferrari è tornata

Pubblicato il 14 marzo 2015 da redazione

Formula one Grand Prix in Melbourne

ROMA. – La conferma della Mercedes al potere della Formula 1 e la certezza di una Ferrari ben diversa rispetto ai disastri del 2014. Il Mondiale 2015 riparte con le qualifiche di Melbourne in Australia praticamente come era finita ad Abu Dhabi l’edizione 2014 lo scorso novembre, quando Lewis Hamilton mise in un angolo il compagno di scuderia Nico Rosberg andando a vincere il suo secondo titolo. Nelle prove ufficiali all’Albert Park il copione si è ripetuto con il campione del mondo subito in pole position con ben sei decimi di distacco sul figlio di tedesco. Bella prova per la Ferrari che solo all’ultimo vede sfuggirgli una seconda fila tutta Rossa per mano dell’ex Felipe Massa, ottimo terzo davanti a Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen. Malissimo le McLaren in fondo alla griglia e così così le Red Bull con un settimo tempo per l’idolo di casa Daniel Ricciardo buono per salvare la sua faccia simpatica. Uno strapotere, quello della Mercedes, tramutatosi in pista fin dalla prima manche delle qualifiche di Melbourne che hanno visto subito l’umiliante eliminazione della scuderia di Woking tornata ai motori Honda, ma orfana di Fernando Alonso fermato dai medici dopo l’incidente dei misteri a Montmelò. Jenson Button e il sostituto dello spagnolo, il danese Kevin Magnussen, non hanno potuto far meglio rispettivamente di un diciassettesimo e diciottesimo tempo. ”La base è buona – ha tagliato corto un tristissimo Button – ma c’e’ molto lavoro da fare. Domani sarà molto dura”. Parole di resa da parte del bell’inglese a cui fanno da contraltare quelle di gioia vera targate Hamilton: ”Ho trovato un buon ritmo e la macchina e’ davvero fantastica – ha ammesso il due volte iridato – sono concentrato su domani, ma comunque la pole e’ un’ottima sensazione. Questa è la miglior macchina che io abbia mai avuto in carriera”. Regolarmente in pista le Sauber con Marcus Ericsson (16/o al via domani) e Felipe Nasr (11/o) grazie, pare, ad una specie di tregua con l’olandese Giedo van der Garde che in giudizio ha visto riconoscere il suo diritto a essere pilota titolare del team. “Continueremo a discutere in modo costruttivo coi rappresentanti del pilota – ha fatto sapere la scuderia svizzera – per cercare una soluzione soddisfacente per entrambi”. Ferma ai box, invece, la Manor arrivata a Melbourne ancora impreparata ma pronta per entrare in pista dal prossimo Gran Premio della Malesia tra due settimane.

Ultima ora

19:58Nuoto: Europei, Sabbioni argento nei 100 dorso

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Argento di Simone Sabbioni nei 100 metri dorso agli Europei di nuoto in vasca corta di Copenhagen. L'azzurro con il tempo di 49"68 ha stabilito il record italiano in vasca corta, migliorando il proprio 49"96, ottenuto agli assoluti di Riccione. L'oro è andato al russo Kliment Kolesnikov (48"99), il bronzo al rumeno Robert-Andrei Glinta (49"99).

19:47Banche: Zoggia, chiediamo audizione Boschi in Commissione

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - "Il calendario delle audizioni alla Commissione parlamentare d'inchiesta sulle banche è chiuso, come deciso alcuni giorni fa. Tuttavia, se il presidente Casini decidesse di riaprirlo, pare evidente e urgente la necessità di ascoltare la Sottosegretaria Boschi. Se il presidente valuterà l'opzione, noi formalizzeremo subito la richiesta di audire Boschi". Lo dichiara il deputato Davide Zoggia (Mdp-LeU), membro della commissione parlamentare d'inchiesta sulle banche.

19:46Mafia:sciolto comune Lamezia, ‘illecita acquisizione voti’

(ANSA) - CATANZARO, 15 DIC - "Fonti tecniche di prova hanno attestato come la campagna elettorale per il rinnovo degli organi elettivi sia stata caratterizzata da un'illecita acquisizione dei voti che ha riguardato, direttamente o indirettamente, esponenti della maggioranza e della minoranza consiliare". E' uno dei passaggi della relazione al Presidente della Repubblica fatta dal ministro dell'Interno Marco Minniti che ha portato allo scioglimento del Consiglio comunale di Lamezia Terme, terza città calabrese con i suoi 70 mila abitanti, decretato il 22 novembre scorso. Minniti afferma che la relazione del Prefetto alla luce dell'accesso antimafia effettua un "raffronto tra le risultanze dell'accesso attuale e quelle che diedero luogo agli scioglimenti nel 1991 e nel 2002 rinvenendo, in assoluta continuità, la persistenza delle medesime dinamiche collusive e dell'operatività degli stessi personaggi di spicco delle organizzazioni criminali dominanti". L'accesso era stato disposto dal Prefetto di Catanzaro nel giugno 2017.

19:41Milan: Uefa respinge Voluntary Agreement

(ANSA) - MILANO, 15 DIC - La Uefa ha respinto la richiesta di Voluntary Agreement del Milan. Lo annuncia la stessa Uefa con un comunicato pubblicato sul proprio sito. ''Il consiglio - si legge - ha deciso di non approvare la richiesta del club perché ci sono ancora delle incertezze in relazione al rifinanziamento del debito in scadenza nell'ottobre del 2018 e alle garanzie finanziarie del principale azionista''.

19:39Nuoto: 200 farfalla donne, argento a Ilaria Bianchi

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Ilaria Bianchi ha vinto l'argento nella finale dei 200 metri farfalla agli Europei di nuoto in vasca corta di Copenhagen, con il tempo di 2'04"22, record italiano. L'oro è andato alla tedesca Franziska Hentke (2'03"92), il bronzo alla francese Lara Grangeon (2'04"31).

19:35Nuoto: Europei, bronzo Panziera nei 200 dorso donne

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Margherita Panziera ha vinto il bronzo nella finale dei 200 metri dorso, agli Europei di nuoto in vasca corta di Copenhagen. La 22enne di Montebelluna - allenata a Roma da Gianluca Belfiore - con il tempo di 2'02"43 è stata preceduta dal'ungherese Katinka Hosszu (2'01"59) e dall'ucraina Daryna Zevina (2'02"27). Panziera ha migliorato il primato italiano che lei stessa aveva stabilito a Riccione due settimane fa in 2'03"15.

19:33Corea Nord: Guterres offre buoni uffici soluzione pacifica

(ANSA) - NEW YORK, 15 DIC - Il Segretario Generale dell'Onu Antonio Guterres ha offerto i suoi "buoni uffici" per evitare che l'"allarmante" programma nucleare della Corea del Nord finisca accidentalmente per provocare un conflitto dalle conseguenze devastanti. Parlando in Consiglio di Sicurezza, Guterres ha detto che l'Onu mette a disposizione i suoi assett strategici in tre aree chiave: imparzialità, valori e principi per soluzioni diplomatiche pacifiche e canali di comunicazione con tutte le parti: "Le Nazioni Unite sono un luogo dove tutte le sei parti sono rappresentate e possono interagire per ridurre le differenze e promuovere misure di costruzione di fiducia reciproca".

Archivio Ultima ora