‘Ndrangheta: suicida giudice Giusti, era ai domiciliari

(ANSA) – MONTEPAONE (CATANZARO), 15 MAR – L’ex gip del Tribunale di Palmi, Giancarlo Giusti, di 48 anni, agli arresti domiciliari dopo essere stato coinvolto in due inchieste delle Dda di Milano e Catanzaro su suoi presunti rapporti con esponenti della ‘ndrangheta, si è impiccato nella sua abitazione di Montepaone, dove viveva da alcuni mesi dopo essersi separato dalla moglie. Sul posto sono giunti il pm di turno della Procura della Repubblica di Catanzaro ed i carabinieri del Comando provinciale.

Condividi: