Putin, gli americani orchestrarono golpe a Kiev

(ANSA) – ROMA, 15 MAR – Sono gli americani i “burattinai” del colpo di Stato a Kiev che portò – lo scorso anno – alla destituzione di Viktor Ianukovich in Ucraina: lo afferma il presidente russo Vladimir Putin in una intervista a Russia 1, alla vigilia dell’anniversario dell’annessione della Crimea. Gli Usa “hanno addestrato i nazionalisti” i quali volevano “rimuovere fisicamente Ianukovich”. L’intervista è stata trasmessa oggi ma non è precisato quando sia stata registrata. (ANSA).

Condividi: