Pakistan: Vescovi, polizia guardava cricket in tv

(ANSA) – ROMA, 16 MAR – La protezione fornita dalle autorità è stata “minima”, nonostante gli allarmi lanciati nei giorni scorsi per le minacce ricevute dalle chiese e “gli agenti presenti al momento dell’attacco erano occupati a guardare in tv la partita di cricket, invece di svolgere il loro compito di proteggere le chiese. Per questa negligenza molti cristiani hanno perso la vita”: lo afferma una nota della Commissione “Giustizia e Pace” (Ncjp) della Conferenza episcopale del Pakistan, dopo gli attacchi a Lahore.

Condividi: