Padre litiga con fidanzato figlia, ragazza si uccide

(ANSA) – NAPOLI, 17 MAR – Si lancia nel vuoto dopo l’ennesimo litigio tra il padre e il fidanzato. E’ morta così Jessica, 22 anni di Ascea (Salerno). Secondo una prima ricostruzione, la ragazza si sarebbe lanciata dal primo piano della propria abitazione proprio mentre tra il padre della giovane e il fidanzato si registrava l’ennesimo violento litigio all’interno del bar gestito dalla famiglia, che sorge sul piano strada, al di sotto dell’appartamento nel quale abitava Jessica.

Condividi: