Il Centro Italiano-Venezuelano di Caracas fa sua la Coppa Shamú

Pubblicato il 17 marzo 2015 da redazione

Foto 2

CARACAS – Cala il sipario sulla Coppa Shamú. La manifestazione, organizzata dalla commissione di nuoto del Centro Italiano Venezolano di Caracas, si é tenuta nella piscina del club di Prados del Este.

Sono stati otto i club partecipanti, con circa 200 atleti a scendere in vasca con un’età compresa tra I 4 ed I 9 anni. I futuri campioni del nuoto si sono sfidati negli stili: libero, rana, farfalla e dorso.

Rispetta i pronostici della vigilia il Centro Italiano Venezolano che domina in quasi tutte le categorie conquistando 503 punti lasciando dietro, nell’ordine Tiburones de Baruta con 223 (secondo) e Titanics Monagas con 169 (terzo).

“La preparazione per questa competizione inizia appena finisce l’edizione precedente. É un lavoro che svolgiamo tutti i giorni in vasca insieme ai bambini e gli altri ‘prof’ delle diverse categorie ‘infantile’, questo ci permette di essere al top nelle diverse condizioni. – ci commenta Vanessa Furtado, asistente di Rafael ‘Chipi’ Mendoza prof della scuola di nuoto, aggiungendo – Ci motiva abastanza questo tipo di gare, ci permette di vedere le condizioni dei nostri bambini e di migliorarle per le prossime gare”.

Foto 1

Il bottino del Civ dopo le due giornate di intense prove è stato di 38 medaglie tra cui 20 ori, 10 argenti ed 8 bronzi. Senza dimenticare i tantissimi podi sfiorati.

I protagonisti della delegazione azzurra sono stati tanti. Nella categoria 5 anni si sono distinte Marianna De Vita e Sara Fernández entrambe con 6 punti e Nicole García con 4, tra le bambine, mentre tra i maschietti hanno prevalso Diego Pérez (7) e Bruno Piazza (3).

Nel raggruppamento di 6 anni hanno dato il meglio di sè Camila Reali (15) ed Ema Astorga (14). Tra i bambini si sono messi in mostra: Francesco Antolino con 23 punti e Jean Paul Giallorenzo (20), Gamal Kabchi (11) e Kai Pinto (10).

Passando alla categoría 7 anni, hanno portato a casa punti per il Centro Italiano Venezolano Daniela Libera (24 unità), Giuliana Violano (22), Victoria García (13), tra i maschietti spiccano i nomi di Sebastián Ferreiro (25), Augusto Carro (16), Samuel Guerra (9), Dante Salvatorelli (7) e Bruno Panchetti (5).

“La Shamú é una Coppa divertente, non vedo l’ora di partecipare alla prossima edizione” commenta Daniela Libera.

Nella divisione 8 anni, troviamo Fiorella Grossale 26 punti, Andrea De Bernardo con 23, Viviana Antolino con 19, María Caterina Di Bella e Alessandra Cavallo entrambe con 13 punti. Tra i maschietti Gianluca Poticelli ha portato a casa 34 punti, Juan Andrés Méndez 14 e Gabriel Moreno 13.

Viviana Antolino seconda nello stile libero e quarta nei 25 metri rana ci racconta “Sono contenta per il secondo posto, me per la prossima competizione spero di salire sul gradino più alto del podio”. Dal canto suo, Alessandra Cavallo, prima nei 25 rana, ci commenta “Oltre per medaglia, sono felice perche ho migliorato i miei tempi rispetto all’ultima edizione”.

Il Centro Italiano Venezuelano mette in evidenza che è uno dei colossi del nuoto ‘criollo’, basta controllare a fondo i risultati e vediamo che in alcune categorie dal primo al settimo posto troviamo solo delfini e sirene targati Civ.

La Coppa Shamú ha dimostrato la vera essenza dello sport dal momento che l’impegno e la serietà dei bambini e dei loro allenatori si sono mescolati con il desiderio di condividere un momento di allegria e divertimento insieme a tanti amici. (Fioravante De Simone/Voce)

 

Ultima ora

10:48Auto: Profeta va all’assalto della Ronde di Sperlonga

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Tradizionale impegno di fine anno per il pilota palermitano Alessio Profeta che, nel prossimo week-end, sarà al via della 9/a Ronde di Sperlonga (Lt). Il ventunenne portacolori della scuderia Island motorsport sarà al volante della Peugeot 208 in configurazione R5, coadiuvato dalla conterranea Jessica Miuccio. L'affiatato equipaggio isolano, già sfortunato protagonista nella Ronde di Gioiosa Marea (Me) di pochi giorni addietro (archiviata anzitempo per l'afflosciamento della gomma anteriore sinistra, dovuto a un brusco 'atterraggio' subito dopo un salto quasi a fine tracciato), punterà a un piazzamento di rilievo, pur consapevole di doversi confrontare con alcuni tra i migliori interpreti nazionali della disciplina. Per Profeta si tratterà della seconda partecipazione consecutiva alla gara laziale, dopo un esordio degno di nota all'edizione 2016, contrassegnato dall'11/a piazza assoluta e, in quell'occasione, per la prima volta alla guida della Ford Fiesta R5. La manifestazione si aprirà sabato 16 dicembre.

10:48Calcio: Copa Sudamericana, vincono argentini Independiente

(ANSA) - SAN PAOLO (BRASILE), 14 DIC - Gli argentini dell'Independiente hanno vinto la Copa Sudamericana, secondo trofeo più prestigioso del Sud America (paragonabile a un'Europa League sudamericana). Un pareggio ieri sera per 1-1 con i brasiliani del Flamengo a Rio de Janeiro ha regalato agli argentini una vittoria per 3-2 nel risultato complessivo e il loro secondo titolo nella competizione. Il titolo riporta un certo orgoglio all'Independiente, dopo che la squadra di Buenos Aires è stata retrocessa nel suo campionato nazionale nel 2013.

10:39Sci: Cortina 2021, siglati protocolli antimafia

(ANSA) - BELLUNO, 14 DIC - Una 'lente d'ingrandimento' sulle vicende societarie delle imprese esecutrici e un controllo coordinato dei cantieri: sono gli strumenti principali previsti nelle due intese sottoscritte in Prefettura a Belluno per prevenire le infiltrazioni mafiose nel settore degli appalti legati all'organizzazione dei Mondiali di sci alpino di Cortina nel 2021. Il progetto è articolato su due accordi che consentiranno di rendere più efficace la prevenzione da indebite ingerenze della criminalità organizzata nell'esecuzione delle opere pubbliche. Il primo consentirà di disporre di un quadro informativo completo sulle ditte appaltatrici, il secondo di prevenire tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nelle opere rientranti nel "Piano straordinario per l'accessibilità a Cortina 2021".

10:24Gerusalemme: fonti, rinviata visita Mike Pence

(ANSAmed) - TEL AVIV, 14 DIC - La visita dal 17 al 19 dicembre del vicepresidente Usa Mike Pence in Israele e nella regione è stata rinviata "di qualche giorno". Lo afferma una fonte a Gerusalemme secondo cui la decisione è legata all'esigenza della presenza di Pence al Congresso Usa. La visita - secondo la stessa fonte - è stata riprogrammata per la metà della prossima settimana.

10:01Tunisia: disordini ieri sera nella capitale

(ANSAmed) - TUNISI, 14 DIC - E' tornata la calma nel quartiere popolare del Kram di Tunisi, dopo gli scontri ieri sera tra forze dell'ordine e un gruppo di giovani sceso in strada per protestare contro il trattamento brutale, secondo alcuni testimoni, riservato dalla polizia a un pescivendolo del quartiere. Dopo l'uso di gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti la situazione è tornata alla normalità, riferiscono i media locali.

10:00Giappone: indennizzo governo a operaio Fukushima

(ANSA) - TOKYO, 14 DIC - Il ministero del Lavoro giapponese ha certificato il diritto all'indennizzo delle spese mediche per un ex operaio della centrale nucleare di Fukushima, ammalatosi di leucemia dopo un'eccessiva esposizione alle radiazioni. Secondo il canale pubblico Nhk, l'uomo, poco più che quarantenne, ha lavorato 19 anni per la Tokyo Electric Power (Tepco), il gestore dell'impianto che ha subito le maggiori conseguenze dello tsunami e la successiva dispersione delle radiazioni. L'operaio è stato esposto a 99,3 millisieverts di radiazioni; un valore che secondo il ministero della Salute nipponico può causare la leucemia. Si tratta della quarta persona in Giappone a vedere riconosciuti i propri diritti ad un rimborso, dopo aver certificato lo sviluppo della leucemia e il cancro alla tiroide, come conseguenza delle condizioni di lavoro. Dalla catastrofe di Fukushima circa 56.000 persone sono state impiegate per i lavori di smantellamento dell'impianto fino al maggio di quest'anno.

09:59Somalia: kamikaze contro polizia, almeno 10 morti

(ANSA) - MOGADISCIO, 14 DIC - E' di almeno 10 morti il bilancio di un attacco contro una accademia di polizia a Mogadiscio. Un attentatore suicida si è infiltrato tra gli agenti, facendosi esplodere durante l'addestramento del mattino.

Archivio Ultima ora