Giappone: minacciava attentati ad ambasciata Usa, arrestato

(ANSA) – TOKYO, 19 MAR – La polizia giapponese ha arrestato un uomo con l’accusa di aver minacciato attentati contro l’ambasciata americana a Tokyo. L’uomo, Mitsuyoshi Kamiya, 52 anni, residente a Okinawa, ha ammesso d’aver fatto 3 telefonate minatorie, con tanto di attacchi ventilati all’ambasciata e a una base militare Usa a Okinawa tra 5 e 14 marzo. Secondo i media nipponici, Kamiya è un possibile sospetto nelle recenti minacce di morte che hanno preso di mira l’ambasciatore Caroline Kennedy, la figlia di Jfk.

Condividi: