Matacena, se mi accade qualcosa pronto a gravi rivelazioni

(ANSA) – DUBAI, 22 MAR -“Se dovesse succedere qualcosa a me o ai miei familiari, verrebbero pubblicati in Italia i numeri dei conti correnti svizzeri sui quali sono state depositate le somme delle tangenti dell’affare Telekom Serbia”. Lo dice da Dubai, dove è latitante dall’estate del 2013, l’ex parlamentare di FI Amedeo Matacena, condannato a tre anni per concorso esterno in associazione mafiosa, intervistato dall’ANSA. E l’ex esponente di FI non risparmia il centrodestra: “FI mi ha usato come uno straccio vecchio”.

Condividi: