Centrafrica: riaperte 10 moschee a Bangui dopo violenze

(ANSA) – BANGUI, 22 MAR – Dopo mesi di violenza settaria dieci moschee di Bangui, capitale del Centrafrica, hanno riaperto le loro porte ai fedeli. Un ondata di violenza ha investito il paese da quando una coalizione ribelle a maggioranza musulmana ha rovesciato il presidente nel 2013. Alla violenza islamica è seguita la risacca spietata della milizia cristiana anti-balaka. A causa degli scontri la maggior parte delle moschee del paese -417 su 436- sono state distrutte,secondo Samantha Power, ambasciatore Usa all’Onu.

Condividi: