Fermata dal Sebin e poi rilasciata la figlia di Antonio Ledezma

Antonieta-Ledezma

CARACAS – Fermata e, dopo un esaustivo controllo, rilasciata. Antonieta Ledezma, una delle figlie del connazionale Antonio Ledezma, sindaco di Caracas e leader dell’Opposizione arrestato il 20 febbraio e accusato di presunti piani golpisti, è stata fermata dal Sebin poco prima che, all’aeroporto internazionale Maiquetia s’imbarcasse sull’aereo diretto agli Stati Uniti.

La notizia, ch’era stata diffusa su Twitter dal deputato oppositore Richard Blanco, è poi stata confermata da Mitzy Ledezma, la madre della giovane.

Secondo le prime informazioni, Antonieta Ledezma (20 anni) è stata perquisita e portata nei locali del Sebin all’interno dello scalo. La giovane stava per ripartire dopo una decina di giorni trascorsi a Caracas, durante i quali aveva visitato il padre, rinchiuso da settimane nel carcere militare di Ramo Verde. I documenti di Antonieta Ledezma erano stati trattenuti dagli agenti del Sebin che li hanno poi restituiti permettendo alla giovane di recarsi agli Stati Uniti.