Calcio: Catania, solidarietà Abodi a Pulvirenti

(ANSA) – ROMA, 24 MAR – “Un fatto di estrema gravità. Chi si rende protagonista di questi episodi non può essere chiamato tifoso né far parte della famiglia della Serie B”. Il presidente della Lega di B, Andrea Abodi, così condanna l’episodio dei due proiettili, accompagnati da una lettera con minacce di morte, recapitati al presidente del Catania Antonio Pulvirenti. “In questo modo – dice Abodi – si colpisce un vero appassionato, che ha regalato anni e risultati importanti al Catania Calcio”.

Condividi: