Conte ha le idee chiare per la sfida di sabato contro la Bulgaria

Qualificazioni Euro 2016, in campo Bulgaria-Italia

FIRENZE. – Per la prima sfida azzurra di questo 2015 Antonio Conte sembra avere le idee chiare fin dal primo giorno di raduno, sia per il modulo (il collaudato 3-5-2) che per l’undici titolare. L’unico dubbio al momento, in attesa della gara contro la Bulgaria valida per le qualificazioni europee (arbitrerà lo sloveno Damir Skomina), riguarda la fascia sinistra: Manuel Pasqual si è presentato a Coverciano dolorante al costato per una botta rimediata con la Fiorentina, gli esami e la Tac cui si è sottoposto oggi il capitano viola hanno escluso complicazioni e lo stesso giocatore ha partecipato regolarmente all’allenamento pomeridiano dopo la mattinata trascorsa con i compagni davanti al video per studiare e analizzare pregi e difetti degli avversari di sabato. Se Pasqual dovesse in extremis dare forfait toccherebbe al milanista Antonelli testato oggi inizialmente durante la consueta partitella alla quale non ha partecipato Florenzi (ma dal clan azzurro non è scattato ad ora alcun allarme). Al momento il capitano della Fiorentina si conferma ancora favorito nel ruolo di esterno sinistro. A destra Darmian è sempre in forte vantaggio su Cerci, nel mezzo – in assenza di Pirlo e De Rossi – fiducia a Verratti con Candreva e Marchisio. Tutto deciso in difesa: con il rientro di Barzagli dopo il lungo stop per problemi fisici Conte riproporrà la retroguardia bianconera con Buffon tra i pali (147 presenze in azzurro) dietro al trio Barzagli-Bonucci-Chiellini. Domani mattina alle 10,30 gli azzurri sosterranno un altro allenamento a Coverciano, a porte chiuse. Poi raggiungeranno l’aeroporto di Firenze e da lì decolleranno alle 16 alla volta di Sofia dove, nello stadi Vasil Levski, sosterranno una breve rifinitura.

Condividi: