Yemen: Sisi, crisi dovuta ad “interventi stranieri”

(ANSA) – IL CAIRO, 28 MAR – Con implicito ma chiaro riferimento all’Iran, il presidente egiziano Abdel Fattah Al Sisi ha detto al vertice della Lega araba a Sharm el Sheikh che “la situazione in Yemen è dovuta ad interventi stranieri che cercano di inoculare il virus dello Yemen in tutto il corpo arabo”. “La situazione in Yemen è divenuta così grave da rendere l’intervento arabo inevitabile” e da “attentare alla sicurezza araba comune”,ha detto, aggiungendo che “l’avvenire” del paese “è legato alle nostre risoluzioni”.

Condividi: