Legacoop: sulle tangenti noi non proteggeremo nessuno

(ANSA) – BOLOGNA, 30 MAR – La posizione di Legacoop, dopo gli arresti alla Cpl, “è quella di sempre: rispettiamo le scelte della magistratura, ci auguriamo che queste indagini siano completate al più presto”. A dirlo il presidente Mauro Lusetti. “Le responsabilità, se mai venissero accertate, sono personali. Noi, se lo saranno, come sempre ci porremo sul versante della legalità e non proteggeremo nessuno. La cosa che ci preoccupa in maniera particolare sono i 1800 soci della Cpl di Concordia”. (ANSA).

Condividi: