Argentina: maxi sciopero contro il fisco, Paese paralizzato

(ANSA) – BUENOS AIRES, 31 MAR – Argentina paralizzata da uno sciopero dei sindacati dei trasporti pubblici, proclamato dalle organizzazioni che contestano il governo di Cristina Kirchner e che reclamano l’eliminazione dell’imposta sul reddito per i lavoratori dipendenti, oltre all’aumento del salario minimo. Treni, bus, metro, aerei, navi sono stati totalmente bloccati dalla Cgt: la potente centrale sindacale peronista di Hugo Moyano che, dopo anni di appoggio ai governi Kirchner, è passato all’opposizione nel 2012.

Condividi: