Tangenti: Grandi opere, due arresti

(ANSA) – ROMA, 2 APR – Altri due arresti da parte dei carabinieri del Ros nell’ambito dell’inchiesta della procura di Firenze sulle tangenti per le Grandi Opere: ai domiciliari sono finiti due imprenditori, Salvatore Adorisio e Angelantonio Pica, accusati di corruzione in concorso con l’ex top manager del ministero delle Infrastrutture Ercole Incalza, il suo collaboratore Sandro Pacella e l’imprenditore Stefano Perotti, arrestati il 16 marzo scorso.

Condividi: