Cina, pesanti incriminazioni per ex capo sicurezza Zhou

(ANSA) – PECHINO, 3 APR – L’ex capo dei servizi di sicurezza dei cinesi Zhou Yongkang è stato formalmente accusato di corruzione, abuso di potere e rivelazione di segreti di Stato. Zhou, 73 anni, e’ la vittima piu’ illustre della campagna contro la corruzione lanciata nel 2012 dal presidente Xi Jinping. Negli anni scorsi e’ stato uno dei membri del Comitato permanente dell’Ufficio politico (Cpup), considerato l’organismo piu’ potente della Cina, il vero governo del Paese.

Condividi: