Primo incontro tra Obama e Raul Castro al vertice di Panama il 10 aprile

obama_raul_castro_jef

ROMA. – Ci sarà una “interazione” fra il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e il collega cubano Raul Castro al summit delle Americhe che si terrà a Panama il prossimo 10 e 11 aprile. Lo ha dichiarato, senza fornire altri dettagli, il segretario di Stato aggiunto americano per l’Emisfero Occidentale, Roberta Jacobson.

“Quando ha preso la decisione di partecipare al summit, Obama sapeva che Cuba era stata invitata… e che ci sarà un’interazione”, ha detto la Jacobson, intervenendo alla Brookings Institution, un think tank di Washington. “I leader staranno insieme gran parte del tempo. Ci sarà un’interazione con Raul Castro”, ha detto ancora, aggiungendo di non sapere in che forma ciò avverrà. Per ora l’unico incontro bilaterale a margine del summit nell’agenda di Obama è quello con il padrone di casa, il presidente di Panama, Juan Carlos Varela.

Non è chiaro se l’interazione Obama-Castro avverrà durante la foto ufficiale, se vi sarà solo una stretta di mano oppure uno scambio di battute o un colloquio.

Jacobson ha ricordato che i due leader si sono già parlati al telefono prima dello storico accordo annunciato a dicembre per la ripresa dei rapporti diplomatici interrotti nel 1961. Da allora vi sono stati negoziati fra Cuba e Washington per finalizzare l’intesa. Il summit di Panama, a cui parteciperanno almeno 30 dei 35 capi di Stato dell’Organizzazione degli Stati Americani, è il primo vertice che vede riuniti un presidente americano e uno cubano. Castro e Obama si erano già salutati nel dicembre 2013 al funerale del presidente sudafricano Nelson Mandela.