‘Abusato dal don’,ma per Procura è sesso adulti consenzienti

(ANSA) – BOLOGNA, 6 APR – Ha chiesto che venga esaminato sia il chierichetto, sul contenuto delle telefonate con il prete, sia l’amico che avrebbe ricevuto le confidenze che avevano finito con lo scagionare il ‘don’ dall’accusa di violenza sessuale. Sono le integrazioni di indagine che l’avv.Nicola Casadio ha proposto al Gip di Ferrara nell’opposizione all’archiviazione del fascicolo su abusi sessuali lamentati da un giovane laico consacrato contro un parroco. Per la Procura fu invece sesso tra adulti consenzienti. (ANSA).

Condividi: