Greenpeace: attivisti scalano piattaforma Shell nel pacifico

(ANSA) – ROMA, 7 APR – Sei attivisti di Greenpeace hanno scalato la Polar Pioneer, piattaforma petrolifera di Shell per le trivellazioni nel Mare di Chukchi, in Alaska, 1.200 km a nord ovest delle Hawaii: lo afferma un comunicato dell’organizzazione ambientalista. Il Dipartimento dell’Interno Usa ha annunciato un primo via libera alle concessioni petrolifere nell’Artico: “Un passo – sottolinea Greenpeace – che potrebbe significare che entro 100 giorni Shell sarà autorizzata a trivellare nel Mare Artico vicino l’Alaska”.

Condividi: