Omicidio Dore: sorella, altri coinvolti

(ANSA) – CAGLIARI, 7 APR – “Chiedo a chi sa qualcosa di parlare. Perché altre persone potrebbero essere coinvolte nel delitto ed è giusto che venga detta tutta le verità”. Lo afferma a L’Unione Sarda Graziella Dore, la sorella di Dina, uccisa il 26 marzo del 2008 a Gavoi. Per l’omicidio sono stati condannati il marito Francesco Rocca all’ergastolo come mandante e Pierpaolo Contu a 16 anni come esecutore materiale. “Che il magistrato abbia detto che andranno avanti con le indagini mi dà fiducia”.

Condividi: