Precipitò su banchina Tevere, morto studente americano

(ANSA) – ROMA, 8 APR – E’ morto lo studente universitario 20enne della John Cabot precipitato lo scorso gennaio sulla banchina del Tevere. Lo si apprende da fonti dell’università. Il ragazzo, soccorso in fin di vita, è deceduto la domenica di Pasqua negli Stati Uniti dove, a quanto riferito, era stato trasportato un paio di settimane fa. Il giovane quella sera era stato con gli amici in un pub dove avevano consumato alcolici e poi era andato via da solo dicendo che sarebbe tornato alla residenza universitaria.

Condividi: