Il presidente Maduro: “Sono riuscito a far cambiare idea a Obama”

maduro

CARACAS. – “Abbiamo ottenuto che il presidente Obama riconosca a parole che Venezuela non è una minaccia”. Così il presidente Nicolás Maduro, ha commentato le parole del presidente statunitense. In un messaggio pubblicato su Twitter, Maduro ha aggiunto che, dopo le spiegazioni fatte da Obama – secondo il quale né il Venezuela è un pericolo per la sicurezza americana, né gli Usa lo sono per il Venezuela – ora deve abrogare l'”executive order” che prevede sanzioni contro dirigenti chavisti accusati di violazioni dei diritti umani nella repressione delle proteste antigovernative. Altri dirigenti di spicco del governo di Caracas hanno ripetuto la stessa richiesta su Twitter, come il presidente dell’Assemblea Nazionale, Diosdado Cabello, e il governatore dello stato di Aragua, Tareck El Aissami.