Fondi Piemonte: spese consiglieri assolti coerenti con ruolo

(ANSA) – TORINO, 14 APR – Gli imputati “hanno dato conto delle spese effettuate, riuscendo in larga misura a documentarle o comunque a inquadrarle nell’ambito di attività coerenti con la funzione di consigliere regionale”. Così il giudice Daniela Rispoli motiva le assoluzioni di nove consiglieri regionali, in larga parte di centrosinistra, per la cosiddetta Rimborsopoli. Fra gli imputati c’era il segretario regionale del Pd, Davide Gariglio, e gli attuali assessori regionali Aldo Reschigna e Monica Cerutti.

Condividi: