Antisemitismo: rapporto Kantor, 2014 anno tra peggiori

(ANSA) – TEL AVIV, 15 APR – Il 2014 è stato uno dei peggiori anni dell’ultimo decennio per l’antisemitismo con un aumento di quasi il 40% di “atti violenti” contro ebrei o istituzioni ebraiche, specie in Europa occidentale e Nord America, stando a un rapporto del ‘Centro Kantor’ presentato a Tel Aviv. Il documento indica in 766 il numero totale di questi atti (38% in più del 2013). La maggior parte degli episodi è registrato in Francia (164) e Gran Bretagna (141). In Italia casi quasi raddoppiati, da 12 a 23.

Condividi: