Malato immaginario tumori per evitare carcere, scoperto

(ANSA) – BARI, 17 APR – Condannato in via definitiva a 14 anni di carcere, ha falsificato i referti medici, attestando tumori incompatibili con il regime carcerario. Il “malato immaginario”, Giuseppe Desilvio, di 48 anni, di Mola di Bari (Bari), con numerosi precedenti penali, è stato però scoperto dalla guardia di finanza che lo ha arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Bari.

Condividi: