Unione Europea: sul fronte immigrazione la situazione “è grave e peggiorerà”

Pubblicato il 17 aprile 2015 da redazione

++ Immigrazione: somali raccontano, tre donne morte ++

ROMA. – Le cose sono ben chiare a Bruxelles. Sul fronte immigrazione la situazione “è grave e peggiorerà nelle prossime settimane e mesi” ma “dobbiamo essere franchi, la Commissione europea non può fare da sola; non abbiamo la bacchetta magica”, perché “non abbiamo i fondi né il sostegno politico” per lanciare operazioni europee di salvataggio. Questa l’ammissione della portavoce del commissario per l’Immigrazione Dimitri Avramopoulos, che la settimana prossima sarà in Italia per incontrare il ministro dell’Interno, Angelino Alfano. Intanto, non cessano gli sbarchi ed alcuni superstiti soccorsi parlano di un altro naufragio che sarebbe avvenuto nei giorni scorsi nel Canale di Sicilia con 41 morti.

Sul fronte accoglienza proseguono le difficoltà ed il presidente dell’Anci, Piero Fassino, ha chiesto ad Alfano ed alla Conferenza dei presidenti delle Regioni un incontro urgente per valutare l’applicazione dell’intesa che prevede un numero di persone da ospitare per ciascuna Regione. Sono arrivati oltre 10mila stranieri in pochi giorni che il Viminale ha dovuto distribuire su tutto il territorio nazionale incontrando spesso resistenze dai territori.

“E’ necessario, a fronte dei numeri attuali – sostiene Fassino – un pieno, equo e concertato coinvolgimento di tutte le Istituzioni, evitando il più possibile la sovraesposizione di alcuni Comuni già fortemente impegnati, che non si sottraggono all’accoglienza dei profughi e degli immigrati ma a cui è necessario garantire risorse adeguate. Il rischio è di rendere ingovernabili i processi di accoglienza e impraticabili i percorsi successivi di integrazione”.

Non sono solo le Regioni a guida leghista (Lombardia e Veneto) a rifiutare la loro quota di migranti da ospitare. Anche da altre arrivano distinguo e dinieghi. “Adesso – osserva il governatore della Toscana, Enrico Rossi – ci chiedono posti per 700 persone in Toscana. Se si pensa di aprire grandi contenitori per l’accoglienza degli immigrati, siamo decisamente contrari, perché ghettizza ed emargina. Il modello che abbiamo adottato nel 2011 prevede piccole risposte, sparse e frammentate”. Il presidente della Val d’Aosta, Augusto Rollandin, fa sapere che la regione si trova “nell’impossibilità di assicurare una civile accoglienza ai gruppi di migranti e di richiedenti asilo”, e risponde picche alle richiesta del Viminale che intendeva destinare ulteriori 50 immigrati, in aggiunta ai 62 già ospitati in tre centri di accoglienza valdostani.

Per il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, “bisogna bloccare le partenze perchè più ce ne sono più sono i morti: bisogna usare le navi della Marina e della Guardia costiera per difendere i confini e aiutare le organizzazioni internazionali ad allestire nel Nord Africa i campi per l’accoglienza”. Come sempre, in questi casi, si bussa alle porte dell’Europa per un sostegno che però i Governi dei Paesi comunitari non sembrano disponibili a concedere. Dalla Commissione spiegano che l’immigrazione “è la priorità delle priorità”, ma “il solo modo per cambiare la situazione è cambiarla alla fonte, ovvero in Libia, Siria ed Iraq”. L’operazione Triton di Frontex “è la risposta a quello che l’Italia ha chiesto”, ma è anche un’operazione che può solo “dare assistenza”, perchè ha “un budget annuale di 19 milioni di euro, che non è sufficiente”. Si pensi che Mare Nostrum costava all’Italia oltre 9 milioni di euro al mese.

Intanto, intervistato dal Daily Telegraph, il britannico Graham Leese, che era consulente speciale per Frontex, sostiene che le organizzazioni criminali che gestiscono il traffico di esseri umani nel Mediterraneo avvertono in anticipo le autorità italiane “tramite delle soffiate” quando stanno per inviare barche cariche di migranti. Sempre secondo le sue parole, gli scafisti non mettono più la stessa quantità di carburante sulle imbarcazioni “sapendo che poi i migranti saranno recuperati”.

Ultima ora

04:33Savoia: salma Vittorio Emanuele III in arrivo dall’ Egitto

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - La salma di Vittorio Emanuele III è partita da Alessandria d'Egitto dove era sepolta nella cattedrale di Santa Caterina, per rientrare in Italia a bordo di un volo militare atteso stamani attorno alle 11. Lo ha riferito il Gr1 di Radio Rai, precisando che alla partenza erano presenti familiari e l'ambasciatore italiano al Cairo Giampaolo Cantini. Le spoglie del sovrano, a quanto si è appreso, sarebbero state portate da Alessandria in un aeroporto militare nelle vicinanze del Cairo, punto di partenza per l'Italia a bordo di un aereo militare. Il velivolo dovrebbe atterrare in mattinata in uno scalo militare del Piemonte, e la bara dovrebbe essere poi traslata al Santuario di Vicoforte, accanto a quella della regina Elena, sebbene alcuni familiari premano ancora per la traslazione nel Pantheon.

01:35Calcio: Francia, Psg a valanga e il Monaco resta a -9

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - Il Paris Saint Germain risponde alla vittoria di ieri del Monaco infliggendo una dura lezione al Rennes, battuto 4-1 in trasferta con una doppietta di Neymar e gol di Cavani e Mbappè. I parigini, dopo 18 giornate, mantengono il +9 di vantaggio sui monegaschi. Fari puntati domani sulla sfida Lione-Marsiglia, match clou che mette di fronte due squadre in corsa per la Champions ed è una grande occasione per gli ospiti, guidati da Rudi Garcia sono in corsa per il secondo posto. Nonostante i gol di Balotelli, il Nizza annaspa al settimo posto e domenica ospita il Bordeaux. Tra le altre partite di oggi, il Digione ha battuto 3-0 il Lille e sale al settimo posto a quota 24, dove si trovano anche lo Strasburgo, che ha battuto 2-1 il Tolosa, e il Caen, che invece non è andato oltre lo 0-0 in casa col Guingamp. Seconda vittoria stagionale per il fanalino di coda Metz, che è riuscito a imporsi 3-1 a Montpellier.

01:05Calcio: Roma, Di Francesco “vittoria sofferta ma importante”

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - "Questa gara era importante, avevo dato un segnale, e l'abbiamo vinta soffrendo. Si parla sempre degli episodi, che sono importantissimi, ma noi avremmo potuto fare gol prima. Abbiamo subito il primo tiro contro dopo 83', abbiamo sempre fatto la gara contro un Cagliari molto organizzato ma noi abbiamo voluto fortemente la vittoria. Ci teniamo stretti questi 3 punti". Lo ha detto l'allenatore della Roma, Eusebio Di Francesco, dopo la vittoria al 94' sui sardi. "Abbiamo concesso pochissimo in difesa, il Cagliari non ci ha permesso di essere aggressivi ma abbiamo avuto una grande supremazia territoriale - ha proseguito -. Dovevamo essere più cinici e cattivi, dobbiamo lavorare ancora di più. Ma io non sono d'accordo sulla prestazione negativa, abbiamo fatto la partita. Abbiamo tirato in porta 20 volte, dovevamo essere più precisi".

01:03Cile: frana per piogge torrenziali, 3 morti e 15 dispersi

(ANSA) - SANTIAGO, 16 DIC - Piogge torrenziali nel sud del Cile hanno causato una frana che ha sommerso un villaggio: almeno tre persone sono morte e altre 15 risultano disperse. Lo riferisce il viceministro dell'Interno Madmud Aleuy, aggiungendo che le vittime sono due donne e un turista non ancora identificato. Le piogge hanno causato l'esondazione di un fiume vicino a una collina franata su 20 delle 200 case del villaggio di Villa Santa Lucia, nella regione meridionale di Los Lagos. La presidente Michelle Bachelet ha riferito su Twitter che i servizi di emergenza stanno lavorando dell'area "per soccorrere le persone colpite". Alcuni feriti sono stati evacuati in elicottero. (ANSA)

01:01Omicidio cestista Nba Lorenzen Wright, arrestata moglie

(ANSA) - WASHINGTON, 16 DIC - Per l'uccisione nel 2010 dell'ex giocatore di basket Nba Lorenzen Wright, la polizia di Memphis ha arrestato l'ex moglie Sherra, 46 anni, e un suo coetaneo, Bill Turner, accusati ora di concorso nell'omicidio. Le forze dell'ordine non hanno reso noto cosa le abbia portate ai due e il movente del delitto, ma la svolta sarebbe stata impressa dal ritrovamento dell'arma usata nell'aggressione, in un lago vicino a Walnut, Mississippi, 75 miglia a est di Memphis. Il corpo di Wright, che allora aveva 34 anni, fu trovato alla periferia della città in stato di decomposizione dieci giorni dopo la sua scomparsa. Aveva diverse ferite d'arma da fuoco. Il cestista aveva giocato nell'Nba per 13 anni in 5 squadre, tra cui quella di Memphis.

00:50Basket: serie A, Sassari-Pistoia 88-81

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - La Dinamo Sassari infila la settima vittoria consecutiva fra Lega A e Champions sconfiggendo 88-81 sul parquet del PalaSerradimigni la The Flexx Pistoia in un anticipo dell'11/a giornata di serie A di basket. Mattatore della serata è la guardia biancoblu' Scott Bamforth che chiude la partita con 26 punti e 6 assist guidando i padroni di casa verso una vittoria per nulla scontata. Sassari sale a 14 punti, Pistoia resta ad 8.

00:49Incendi California, ancora evacuazioni contea S.Barbara

(ANSA) - SANTA BARBARA, 16 DIC - Brucia senza sosta la California, nella contea di Santa Barbara, dove sono state ordinate nuove evacuazioni nella zona di Montecito. Il forte vento spinge le fiamme verso le case dove risiedono alcuni vip, fra i quali la star della tv Oprah Winfrey. Finora Thomas Fire (questo il nome dato all'incendio) ha distrutto oltre 1.000 edifici e oltre 700 case e, secondo le autorità, potrebbe colpire altre 18.000 strutture. Ieri è costato la vita a un vigile del fuoco, morto soffocato dal fumo.

Archivio Ultima ora