Calcio: Malagò, senza rispetto negli stadi non c’è futuro

(ANSA) – ROMA, 18 APR – “Il calcio non ha futuro, se non si creano per tutti, negli stadi, le condizioni in cui non ci sia il rispetto per chi ha una visione diversa delle cose e il discorso coinvolge le famiglie, implica un allargamento della base oggi poco incline a frequentare lo stadio, perché non si sente di condividere un messaggio, uno striscione ecc”. Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò. “Non ci vedo nulla di male se un calciatore parla con un tifoso”, ha concluso.

Condividi: