Sudafrica: ancora violenze, attaccati negozi di immigrati

(ANSA) – JOHANNESBURG, 18 APR – Negozi di proprietà di immigrati sono stati attaccati la notte scorsa a Johannesburg dopo le violenze nel paese che hanno provocato la morte di almeno 74 persone nelle ultime tre settimane: lo riporta l’emittente televisiva eNCA. La polizia è presente in forze nel distretto di Alexandra (Johannesburg) dopo che alcuni negozi sono stati saccheggiati e dimostranti hanno bruciato pneumatici ed eretto barricate in strada: la polizia ha sparato proiettili di gomma per fermare la rivolta.

Condividi: