Danni ambientali E.On: indagati respingono ogni accusa

(ANSA) – SASSARI, 20 APR – Hanno risposto alle domande del gip Carla Altieri, respingendo ogni addebito a loro carico. Sono durati oltre tre ore gli interrogatori di garanzia nei confronti di Livio Russo, vicedirettore della centrale E.On di Fiumesanto (Sassari), e di Alessandro Muscas, rappresentante legale della Lithos srl, accusati di inquinamento ambientale doloso insieme al direttore della centrale Marco Bertolino e altri due manager (che verranno sentiti mercoledì). Hanno risposto punto per punto ai rilievi mossi.

Condividi: