Siria: ong, 22 soldati uccisi in scontri nel sud

(ANSA) – BEIRUT, 21 APR – Almeno 22 soldati siriani sono stati uccisi oggi nel Sud del Paese quando forze ribelli islamiche e qaedisti di al Nusra hanno respinto un’offensiva delle truppe lealiste per riconquistare la citta’ di Busra al Harir. Lo riferisce l’Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus). Le forze del regime sono state costrette a ritirarsi dopo l’arrivo di ingenti rinforzi per i loro oppositori. Un’altra trentina di combattenti, lealisti e ribelli, erano morti nei primi scontri ieri. (ANSA).

Condividi: