Vegliano padre 88enne morto da un mese

(ANSA) – NOVOLI (LECCE) 21 APR – Per circa un mese hanno vegliato il cadavere putrefatto del genitore, apparentemente morto per cause naturali, trasformando la casa in una cappella mortuaria. Sono due donne di 50 e 47 anni con problemi psichici. Per impedire che vermi e insetti uscissero dalla porta della camera da letto, dov’era il defunto, hanno sigillato la fessura con buste di plastica. Ovunque fiori e una puzza nauseabonda che ha fatto scattare l’allarme di un nipote ai cc. Il pm valuta se indagarle.

Condividi: