Perizia psichiatrica per Lissi, uccise la moglie e i figli

(ANSA) – MILANO, 21 APR – Carlo Lissi, l’informatico di 31 anni che lo scorso giugno uccise nella sua casa di Motta Visconti (Milano) la moglie Maria Cristina Omes (38 anni) e i due figli Giulia (5 anni) e Gabriele (20 mesi), sarà sottoposto a perizia psichiatrica. Lo ha disposto il gip di Pavia nell’udienza preliminare per il triplice omicidio. Il gip ha accolto la richiesta di rito abbreviato e ha inserito nel fascicolo la consulenza tecnica della difesa da cui emergerebbe una seminfermità mentale dell’imputato.