Casa: blitz collettivi e Cobas in ufficio anagrafe Bologna

(ANSA) – BOLOGNA, 21 APR – Una settantina di persone, fra immigrati, senza casa e attivisti dei sindacati di base Asia e Adl Cobas, hanno occupato simbolicamente l’ufficio anagrafe del comune di Bologna, a Palazzo d’Accursio, per chiedere la concessione della residenza a chi vive in stabili occupati e la stabilizzazione delle occupazioni. Il blitz, poco prima delle 10 al secondo piano della sede del Municipio. Con cartelli e striscioni, chiedono risposte dall’amministrazione e di incontrare un assessore. (ANSA).

Condividi: