Naufragio: Frontex, più sorveglianza aerea in Mediterrraneo

(ANSA) – BRUXELLES, 23 APR – “Propongo di aumentare, come passo immediato, la sorveglianza aerea nel Mediterraneo, nell’Italia del sud e a Malta…, per migliorare le capacità di ricerca e salvataggio nell’area”: così il direttore esecutivo di Frontex Fabrice Leggeri. In una nota Leggeri spiega di essere “impaziente di attuare le conclusioni del vertice europeo che si terrà oggi a Bruxelles, ed ha già iniziato a preparare l’attuazione delle decisioni del consiglio Esteri-Interni del 20 aprile”.

Condividi: