Europa League: evitato il derby d’Italia, ma Benitez teme il Dnipro

Pubblicato il 24 aprile 2015 da redazione

Draw of the semi-finals of UEFA Europa  League 2014/15

NYON (SVIZZERA). – L’Europa League evita all’Italia un nuovo derby, in semifinale tra Napoli e Fiorentina dopo quello degli ottavi tra viola e Roma. Ma Rafa Benitez non si fida dell’avversario uscito dall’urna: ”La forza del Dnipro sta nei risultati con i quali e’ arrivato fin qui”, dice il tecnico dei partenopei, riferendosi all’eliminazione di Olympiakos, Ajax e Bruges. Si giocherà a Kiev.

Il calcio italiano si mette in mostra anche in Europa League, con concreta possibilità di assistere ad una finale tutta italiana il 27 maggio a Varsavia. Il Napoli – unico club nelle due coppe ad non aver inviato a Nyon un dirigente abilitato a rilasciare dichiarazioni – parte largamente favorito contro il Dnipro Dnipopetrovsk. Il club ucraino, terzo in campionato, approda infatti per la prima volta nella propria storia ad una semifinale europea.

”E’ motivo di grande orgoglio, anche perché abbiamo dovuto disputare tutte le nostre gare europee casalinghe a Kiev, ossia a 500 chilometri dalla nostra citta’, e sarà cosi’ anche contro il Napoli. La situazione e’ ora piu’ tranquilla a Dnipropetrovsk, giochiamo in casa in campionato, e speriamo di poterlo fare anche nella prossima stagione europea”, spiega Andryi Rusol. L’ex nazionale ucraino (49 presenze), che ha dovuto smettere di giocare a soli 28 anni a causa di problemi alla schiena, e’ ora direttore esecutivo del Dnipro, dove ha svolto quasi tutta la carriera. ”Che il Napoli sia favorito, mi sembra ovvio. Noi cercheremo di fare del nostro meglio, sperando che gli spettatori di Kiev, nostri rivali in campionati, vengano comunque a sostenerci perche’ siamo l’unica squadra ucraina rimasta in lizza.

”Molto piu’ difficile si preannuncia il compito della Fiorentina, che dovrà vedersela con il Siviglia, detentore del trofeo. ” La squadra andalusa e’ la favorita della competizione, come ha detto in sede di sorteggio Karl-Heinz Riedle”, ammette Martin Joergensen, che ha approfittato di un giorno di riposo concessogli dal proprio club (i danesi di Aarhus) per svolgere le funzioni di ambasciatore della Fiorentina al sorteggio di Nyon.

”Penso tuttavia che la Viola, giocando al massimo delle proprie capacità possa farcela.” I toscani sono abituati ai sorteggi complicati, dato che hanno eliminato il Tottenham e la Roma (oltre alla Dinamo Kiev) per far parte del poker d’assi. ”Certo che si tratta di una sfida molto complicata, ma disputare la gara di ritorno a Firenze puo’ dare un piccolo vantaggio. Chissà che non possiamo festeggiare anche il rientro di Giuseppe Rossi ”, si augura il direttore generale Sandro Mencucci.

Il Siviglia, rappresentato dal general manager Ramon Rodriguez Verdejo, non si fida della Fiorentina. ”E’ una squadra di ottimo livello. Conosciamo non soli gli spagnoli Borja Valero e Joaquin, ma tutti i loro giocatori. I toscani sono molto forti. Ci siamo qualificati soffrendo (ndr : con un gol negli utimi minuti a San Pietroburgo) e sappiamo benissimo che per poter tornare in finale dell’Europa League ci toccherà ancora soffrire tanto.”

Ultima ora

21:39Calcio: Var anche in Francia, da prossima stagione in Ligue1

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Var fa proseliti e dall'anno prossimo, dopo Italia, Germania e Portogallo (per citare i campionati più importanti) farà il suo esordio anche nella Ligue1 francese. Lo ha deliberato oggi, la Lega calcio transalpina (Lfp) che ha dato il via libera alla sua introduzione a partire dalla prossima stagione.

20:53Calcio: Mertens, nessuno può vincerle tutte

(ANSA) - NAPOLI, 14 DIC - "Non siamo stanchi, le partite sono tante e non le puoi vincere tutte. Non ho mai visto una squadra che non abbia avuto un momento difficile in campionato. Noi siamo sempre lì e vedremo chi sarà avanti alla fine". Lo ha detto Dries Mertens in un'intervista a Canale 21 che andrà in onda stasera alle 20.35. L'attaccante belga ha difeso l'operato di Maurizio Sarri: "Senza di lui non saremmo dove siamo adesso. Ha molte responsabilità, fa le sue scelte, ha cambiato il Napoli e da quando allena questa squadra ha fatto diventare forti giocatori normali".

20:45Nuoto: Europei, Quadarella bronzo negli 800 stile libero

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - L'azzurra Simona Quadarella ha vinto la medaglia di bronzo negli 800 metri stile libero agli Europei di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen, con il tempo di 8'16"53, suo primato personale. L'oro è andato alla tedesca Sarah Koehler (8'10"65), il bronzo all'ungherese Boglarka Kapas (8'11"13). "Non pensavo di riuscire a prendere la medaglia quindi sono molto contenta del podio" ha commentato l'atleta romana, che lunedì compirà 19 anni.

20:33Calcio: Donnarumma “Io sono un tifoso del Milan”

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Poche parole ma tante foto e autografi. Se Gattuso dopo la contestazione di ieri sera aveva chiesto ai tifosi di proteggere Gianluigi Donnarumma, i ragazzi del vivaio del Milan, durante la festa di Natale, hanno seguito alla lettera le richieste del mister, coccolando il portiere con tanti applausi e un vero bagno di folla. Donnarumma si è dimostrato molto disponibile, ha salutato tutti i ragazzi sempre con il sorriso e dal palco ha ribadito un concetto: ''Sono un tifoso del Milan''. Ha fatto a tutti gli auguri di ''buon Natale'', ha ammesso di ''sognare un gol come quello fatto da Brignoli'', sottolineando quanto un gol del portiere arrivi solo in situazione di svantaggio, e ha ricordato che il suo idolo sia sempre stato Abbiati.

20:31Nuoto: Europei, Rivolta-Codia, doppietta 100 farfalla

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - 14 DIC - Matteo Rivolta ha vinto la medaglia d'oro nei 100 farfalla all'Europeo di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen con il tempo di 49"93. La doppietta azzurra è stata completata dall'argento di Piero Codia (49"96). Terzo posto e medaglia di bronzo per il tedesco Marius Kusch (50"01).

20:29Consip: difetto iter, nulla sospensione di Scafarto e Sessa

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Per un difetto di procedura, il mancato interrogatorio degli indagati prima dell'emissione del provvedimento della loro sospensione dalle funzioni, il gip di Roma Gaspare Sturzo ha annullato l'interdizione disposta nei confronti del maggiore dei carabinieri Gian Paolo Scafarto e del colonnello Alessandro Sessa, entrambi coinvolti nell'inchiesta della procura sul caso Consip. La misura dell'interdizione sarà quindi ripristinata la settimana prossima subito dopo l'interrogatorio dei due ufficiali dell'Arma.

20:26Ex calciatore scomparso: trovato ucciso dopo un mese

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - E' stato trovato ucciso Andrea La Rosa, l'ex calciatore di serie C, poi direttore sportivo del Brugherio calcio, scomparso il 14 novembre scorso. I carabinieri avevano aperto un'inchiesta che ipotizzava l'omicidio dopo la denuncia di scomparsa da parte della famiglia.

Archivio Ultima ora