Lo Porto: Gentiloni, verifiche Usa durate 3 mesi

(ANSA) – ROMA, 24 APR – La “natura dell’operazione antiterrorismo” nella quale è rimasto ucciso Giovanni Lo Porto in un raid Usa Pakistan ha richiesto “tre mesi per le necessarie verifiche” prima di poter informare il governo italiano. Il premier Matteo Renzi è stato quindi avvertito dal presidente Obama “nella tarda serata del 22 aprile”. L’ultima evidenza che Lo Porto fosse in vita risale “allo scorso autunno”. Così il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni nell’informativa alla Camera sulla morte del cooperante.

Condividi: