Scomparsa nell’Aretino: frate arrestato non risponde a gip

(ANSA) – AREZZO, 27 APR – Come preannunciato, stamani all’interrogatorio di garanzia davanti al gip nel carcere di Arezzo, si è avvalso della facoltà di non rispondere padre Gratien Alabi, il frate arrestato giovedì con l’accusa di omicidio e soppressione del cadavere di Guerrina Piscaglia, la 50enne di Ca Raffaello di cui non si hanno tracce da un anno. Il legale del religioso ha confermato il ricorso al riesame – sarà presentato in settimana – e ha detto che il frate è provato ma consapevole di cosa sta affrontando.

Condividi: