Calcio: Tonelli, Denis mi ha colpito a tradimento

(ANSA) – ROMA, 28 APR – Io non ho minacciato nessuno di morte, tanto meno la famiglia di Denis”: lo afferma il difensore dell’Empoli Lorenzo Tonelli che, in una conferenza stampa, si difende a proposito dei fatti del post Atalanta-Empoli, domenica scorsa. “Dopo la gara – racconta – mi sento chiamare da Denis: esco dallo spogliatoio, gli vado incontro e lui mi dà a tradimento un cazzotto sullo zigomo. Cigarini mi blocca e Denis mi tira altri due pugni in testa. Poi si spengono le luci e scappano. Sarei io il cattivo?”.

Condividi: